Crossover con Francesco Zago

600.00

Descrizione

Masterclass di musica d’insieme crossover

A cura di Francesco Zago

I wanted to hear music that had not yet happened, by putting together things that suggested a new thing which did not yet exist.
Brian Eno

Lo scopo della Masterclass di musica d’insieme crossover è quello di fornire ai partecipanti una serie di strumenti strutturali per muoversi in un panorama musicale e professionale sempre più articolato e slegato dai confini fra generi e forme di fruizione.

Il laboratorio si propone di esplorare il mondo sonoro della contaminazione e della sperimentazione, senza preclusioni linguistiche, stilistiche o storiche – dalla contemporaneità più radicale all’incontro fra generi diversi, dall’elettronica all’improvvisazione non idiomatica, dalle trascrizioni agli arrangiamenti di musiche di epoche diverse, spaziando dal repertorio antico alla popular music.

I partecipanti saranno invitati a presentare composizioni e arrangiamenti propri, in funzione dell’organico strumentale e vocale a disposizione. Verrà posta particolare enfasi sulla pratica d’insieme e sulle possibilità offerte dalle tecniche di arrangiamento e trascrizione in un’ottica crossover.

La masterclass è aperta a tutti gli strumentisti (acustici, elettrici ed elettronici) e a tutti i cantanti, con impostazione classica o moderna. Una buona capacità di lettura della musica è un requisito importante per la partecipazione.

Informazioni

Date
domenica 10 gennaio 2021
domenica 21 febbraio
domenica 7 marzo
domenica 11 aprile
domenica 16 maggio
domenica 6 giugno Masterclass + concerto finale

Orario
10:30 – 13:30
Pausa pranzo
14:30 – 17:30
Pasto e break incluso


Come raggiungerci
Via Enrico Caviglia, 5 Milano
Citofono 81 – Quarto Piano
Salotto in Prova Associazione per Musica e Arti
C.F.97789450158

Metro 3 Gialla
Direzione San Donato
Fermata Corvetto 

Dalla Stazione di Rogoredo
Metro 3 Gialla
Direzione Comasina
Fermata Corvetto
Bus 84 | 95

L’insegnante

Francesco Zago (Milano, 1972) è chitarrista, compositore, arrangiatore e produttore discografico.

Ha realizzato quindici cd come compositore, chitarrista o produttore, oltre ad altre collaborazioni. Dal 1993 al 1999 è stato membro del gruppo rock progressivo The Night Watch con il quale ha realizzato il cd Twilight nel 1997. Nel 2005, insieme a Marcello Marinone, ha fondato Altrock Label per promuovere la musica non convenzionale. Nello stesso anno ha fondato Yugen, ensemble con il quale ha inciso cinque album. Altri progetti sono Kurai (2009) e Empty Days con la cantante americana Elaine di Falco (2013). Con il sassofonista svizzero Marcus Stauss ha fondato il duo Zauss di improvvisazione libera e realizzato cinque cd per l’etichetta Fazzul Music. 

Nel 2012 Francesco Zago si è unito alla storica Rock Band degli Stormy Six. Il 2013 lo vede impegnato nella realizzazione del cd “Benvenuti nel ghetto” con l’attore italiano Moni Ovadia. Dal 2013 al 2015 ha suonato e realizzato due album con la rock band Not a Good Sign.

Zago ha collaborato fino al 2008 con Repertorio Zero ensemble. Nel 2013, con il suo Maestro e Direttore d’orchestra Renato Rivolta, ha fondato l’ensemble elettro-acustico Off-Topic. Nel 2016, con Elena Talarico, ha fondato Kubin. Il duo propone musica del ‘900 e contemporanea. Nello stesso anno, ha prodotto I Dream Awake, cd con brani del compositore americano Bill Whitley, per Ravello Records.

Francesco Zago insegna chitarra elettrica e improvvisazione alla Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado” di Milano. Dal 2009 ha lavorato per la rivista letteraria online Quaderni d’altri Tempi e scritto articoli di carattere musicale e letterario su David Bowie, Ferdinand Céline, Alien, King Crimson, Michele Mari, Dino Buzzati e PJ Harvey. Interessato alla relazione fra suono e immagini ha lavorato per videoclip commerciali, musei e installazioni (Barbican Theatre e Studio Azzurro). In anni recenti ha collaborato con Carla Della Beffa nella realizzazione di suoni e musica per i video dell’artista. Blister è il loro primo progetto; la musica è stata prodotta da Tommaso Fiori.

https://www.francescozago.com/

Credits foto Sebastiano Leddi