Marco De Biasi Recital

Marco De Biasi Recital

Concerto per chitarra classica. Composizioni originali di Marco De Biasi.

Lavoro, da sempre, nella ricerca del rapporto fra suono e colore. All’attività concertistica unisco quella di compositore. La ricerca pittorica è una diretta conseguenza della ricerca musicale.

Descrizione

“Lavoro, da sempre, nella ricerca del rapporto fra suono e colore. All’attività concertistica unisco quella di compositore. La ricerca pittorica è una diretta conseguenza della ricerca musicale”.

Il concerto si svolgerà in due momenti. La prima parte del programma prevede l’esecuzione di un ciclo di composizioni ispirate alla canzone “Canzoni del focolare”. La musica è di impianto tonale e richiama il canto inteso sia nella veste di melodia accompagnata che in quella di musica corale.

La seconda parte propone il mio ultimo lavoro sinestetico che è discografico, pittorico e grafico, nel quale è stato ripensato il concetto di cd, ormai non più legato ad una copia fisica del disco. Con quest’opera ho voluto restituire un carattere di necessità alla fisicità del disco, superando lo stereotipo della riproduzione seriale e conferendo una veste estetico artistico primaria alle parti che lo contengono.

Marco De Biasi

Musicista, compositore e pittore, nato nel 1977, deve la sua formazione musicale ai Maestri Stefano Viola e Paolo Pegoraro. Manifesta immediatamente la volontà di comporre. Dopo essersi diplomato nel 1999 con il massimo dei voti, dal settembre del 2000, è stato costretto al ritiro dall’attività concertistica in seguito alla comparsa di una malattia neurologica chiamata distonia focale. Fortunatamente, nel 2002, ha seguito per 14 mesi un programma di riabilitazione motoria, presso l’“Istituto di Medicina e dell’Arte” di Terrasa (BCN), che lo ha portato alla completa guarigione. Tutt’oggi collabora con questo istituto www.institutart.comwww.fcart.org/distonia/.

Negli anni di inattività concertistica, approfondisce lo studio della composizione, alla quale affianca la ricerca pittorica. In entrambi i casi è autodidatta. Partendo dalle teorie di Kandinsky e dagli scritti di  Klee crea un sistema fono-cromatico, basato sul rapporto suono/colore, che prevede l’associazione e la fusione di elementi pittorici ad elementi musicali; molte delle sue opere, infatti, si caratterizzano per la reciproca intercomunicazione di quadri e composizioni. Nel 2007 pubblica il suo primo CD, dal titolo Fonocromie, che raccoglie brani scritti tra il 2004 e il 2007 ed il cui tema conduttore è la stretta relazione tra la vibrazione sonora e quella cromatica.

Nel 2010, insieme al pittore Max Ciogli, fonda il movimento artistico di sintesi sinestetica SINE, il cui obiettivo principale è l’indagine del rapporto esistente tra suono, colore e movimento. Nel 2012 i due artisti ne divulgano il manifesto. Con la fondazione del gruppo SINE le loro ricerche trovano applicazione anche in campo terapeutico. Infatti, attraverso l’ “Istituto Nazionale Sordi” di Roma, le esperienze artistiche del gruppo vengono fuse al fine di creare un sistema che permetta alle persone non udenti di rapportarsi con l’esperienza musicale.

Programma

Canzoni e Improvvisazioni Originali
Marco De Biasi

Improvvisazione VII
La Fine di un’Epoca *
Tre capelli d’oro

Improvvisazione I **
Improvvisazione II **
Improvvisazione III **
Kcor

Improvvisazione V ***
Improvvisazione VI ****
Il Velo del Crepuscolo
Ipnosi

*Menzione d’onore al “11° Concorso Internazionale di Composizione per Chitarra M. Pittaluga di Alessandria” Categoria B

**1° Premio Concorso Internazionale “Boston Guitarfest Composition Competition” |USA 2013|

***1° Premio al Concorso Internazionale di composizione per chitarra classica “Claxica 2014” |Bologna|

****1° Premio al XXV CONCURSO DE COMPOSICIÓN DE GUITARRA CLÁSICA “ANDRÉS SEGOVIA” |La Herradura-Granada, 2013|