Effimere Corde

Effimere Corde

Danze e contrappunti dal Barocco Italiano

10,00 

Descrizione

Cristina Verdecchia | Arciliuto – Gianluigi Bocelli | Chitarra barocca – Sofia Ferri | Tiorba

L’ensemble Effimere Corde, nato nel 2017, propone un programma caratterizzato dal fluire continuo di brani che offrono una panoramica vivida e rappresentativa del repertorio strumentale del primo Barocco italiano. La musica contrappuntistica di estrazione colta si lega, in modo inedito, a ritmi e danze di tradizione popolare.
L’ensemble si è esibito in varie rassegne e festival quali I Tesori di Orfeo, Festival di Bellagio e Lago di Como, Cortili in Musica, Appuntamenti Musicali della Fondazione Piacenza e Vigevano, Stagione Musicale della Canonica di Brezzo di Bedero, Le Musiche del Grimani, Filosofarti, OperArte, Musica a San Vincenzo, MoviMenti, Concerti di autunno della Chiesa Luterana di Napoli, Festival Vivaldi di Castrovillari.

________________________________________________________________________________________

Cristina Verdecchia si diploma in chitarra classica nel 2011 presso il Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo. Nel 2014 e 2015 consegue a pieni voti il Diploma Accademico di II livello in chitarra ad indirizzo didattico e l’abilitazione all’insegnamento.
Il suo grande interesse per la musica antica, la conduce a studiare il repertorio rinascimentale e barocco con il M° Massimo Lonardi presso l’Istituto “F. Vittadini” di Pavia, approfondendo la prassi esecutiva del liuto rinascimentale, dell’arciliuto e le tecniche compositive dell’epoca, conseguendo con lode il Diploma di II livello in liuto.  Si è perfezionata con C. Marchione, A. Del Sal, S. Palamidessi, H. Smith, E. Mascardi.

In qualità di liutista si è esibita in numerose manifestazioni e rassegne concertistiche come solista, in duo con Matteo Turri, il trio Effimere Corde e in formazioni più ampie. Ha interpretato il Concerto per liuto e orchestra RV 93 di A. Vivaldi con l’ensemble I Solisti Ambrosiani.

Gianluigi Bocelli si diploma in chitarra classica al Conservatorio “Verdi” di Como con Massimo Laura. Appassionato di musica barocca, approfondisce la pratica filologica sugli strumenti antichi con
Massimo Lonardi al Conservatorio “F. Vittadini” di Pavia, imparando a suonare la chitarra barocca, la
tiorba e il liuto. Completa la sua formazione con una laurea magistrale in musicologia all’ Università Statale di Milano.
Si esibisce come solista e in ensemble con un repertorio che spazia dalla musica antica e
barocca a quella contemporanea. Ha suonato in diversi festival, in collaborazione con il Mozarteum di Salisburgo a Siviglia e con l’ Orchestra Filarmonica della Scala, accompagnando José Carreras.

Abita in Svizzera francese e insegna al Conservatoire de Musique de Terre Sainte et Environs, all’ Espace Musical di Ginevra e collabora come giornalista musicale con la Rivista Musicale Svizzera e il quotidiano Le Courrier.

Sofia Ferri si diploma in Chitarra nel 2011 con il massimo dei voti presso il Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo. Prosegue gli studi con M. Grandinetti e G. Fichtner al Conservatorio “G. Cantelli” di Novara, dove consegue nel 2014 il Diploma Accademico di II livello a indirizzo didattico e, l’anno successivo, l’abilitazione all’ insegnamento.
Si perfeziona con A. Dieci e B. Giuffredi presso l’ Accademia Chitarristica “G. Regondi” di Milano. Nel 2017 consegue con lode il Diploma Accademico di II livello in Chitarra ad indirizzo interpretativo presso l’ISSM “F. Vittadini” di Pavia. Ha frequentato masterclass e corsi di perfezionamento tenuti da W. Zanetti, E. Casoli, M. Mela, A. Tallini.
Attiva sia come solista, sia come camerista, si dedica in particolare al repertorio del Novecento storico
e alla musica contemporanea. Successivamente, l’interesse per la musica antica e gli strumenti storici
la porta ad approfondire lo studio della musica barocca e della prassi del basso continuo, con M.
Lonardi, U. Nastrucci ed E. Mascardi. Attualmente frequenta il Biennio Accademico di II livello in Liuto presso l’ISSM “F. Vittadini” di Pavia.

Ha tenuto concerti per numerose rassegne esibendosi come solista, in duo, con il trio Effimere Corde, ensemble quali L’Archibugio, Gli Adriarmonici e in formazioni più ampie.

Programma

Musiche di:  Falconieri – Kapsberger – Frescobaldi – Roncalli – Marini – Molinaro