“Come suona la Poesia”

“Come suona la Poesia”

Conversazioni sulla sonorità della parola a cura di Gabriele Stilli.

10,00 

Descrizione

Un’ irrequieta liberazione : la poesia del Novecento
Terza Conversazione.

Nel ‘900 la poesia deflagra: gli stili si moltiplicano, le regole vengono riscritte o del tutto abbandonate. Il poeta diviene sempre più irrequieto e la sua musica si spezza, frana, si ricompone alla luce di un mondo sconvolto. Fu una liberazione; con tutta la responsabilità che questo comporta. Con l’ebbrezza di mille nuove possibilità da esplorare e il terrore di un mondo senza più punti cardinali.

“Come suona la Poesia” è un ciclo di cinque incontri ideati da Gabriele Stilli e sostenuti da Salotto in Prova, per contribuire alla diffusione di questa ricerca che si orienta, in particolare, sulla relazione fra parola poetica e suono.  Gli ultimi due incontri vedranno l’intervento di Giorgio Ghiotti, scrittore, poeta, saggista e collaboratore della Casa Editrice Bompiani e Valentina Colonna poetessa, pianista, compositrice e curatrice della piattaforma online “Voices of Italian Poets”, archivio sonoro presente sul sito di Fonetica Sperimentale.

_______________________________________________________________________________________________________________

Gabriele Stilli. Nato nel 1993, ha abitato a lungo a Pantigliate, in provincia di Milano, dove è stato attivo nell’associazionismo culturale e nella politica locale. Nel 2010 scrive sul periodico comunale Pantigliate Informazioni, mentre nel 2012 è co-fondatore dell’associazione Società & Ambiente, con cui dal 2014 al 2019 è stato consigliere comunale, occupandosi del piano di diritto allo studio dell’Istituto Comprensivo del paese. Si laurea nel 2016 in Lettere presso l’Università di Pavia con una tesi sul poeta Umberto Bellintani; sempre nel 2016, sull rivista Autografo del centro manoscritti dell’Università di Pavia compare un suo saggio breve dal titolo “Attraversando l’arcano: la voce poetica di Umberto Bellintani”. Suoi articoli e poesie sono stati pubblicati su diverse riviste letterarie come DeSidera, Neutopia, I quaderni di Cantarena, e sui blog di attualità Strumenti Critici e Milano in Movimento. Nel 2014 prende parte al lit-blog collettivo La Sepoltura della Letteratura, che dirige dal 2017. Oggi vive a Milano e partecipa alla fanzine letteraria Traum.

 

Galleria